Roccabianca

Roccabianca

E’ un piccolo paese lungo la Strada del Culatello ed è circondato dalle anse del fiume Taro e non è lontano dal Grande Fiume Po.

L’origine di Roccabianca viene fatta risalire all’epoca romana e oggi ha come la sua più grande rappresentante la Rocca quattrocentesca.

Roccabianca

La Rocca

Il castello fu costruito attorno la metà del Quattrocento dal Magnifico Pier Maria Rossi per l’amata Bianca Pellegrini, da cui prende il nome.

Nei secoli passa nelle mani dei Pallavicino e dei Ragnoni fino a giungere nel 1901 nelle mani del Cavalier Mario Scaltriti, che lo ha convertito a sede per l’invecchiamento dei distillati dell’azienda di famiglia, promuovendone il restauro e l’apertura al pubblico.

La visita vi farà apprezzare i vari interventi di restauro fatti nel castello e la bellezza degli affreschi che sono tornati a nuova vita.

Orari: Marzo sabato 14.30/17.30, festivi 10/11 e 14.30/17.30;
da aprile a ottobre sabato 15/18, festivi 10/11 e 15/18;
novembre e dicembre sabato 14.30/17.30, festivi 10/11 e 14.30/17.30.
Feriali e gruppi con prenotazione obbligatoria: minimo 15 persone.

Su prenotazione il Villaggio delle Fiabe: tel. 0522.902020 per gioco bambini.
Su prenotazione Compagnia San Giorgio e il Drago Un mondo di Avventure Srl: cell.345/2600424 avventure per bambini.

Ingressi: Visite guidate
Adulti: Euro 6,00
Gruppi (minimo 15 persone): Euro 5.00
Scolaresche: materne, elementari, medie Euro 3,00; superiori Euro 3,50
Bambini: da 0 a 14 anni Euro 3,00

Agevolazioni per chi possiede la Card dei Castelli del Ducato

Roccabianca

Come raggiungere Roccabianca

In auto da Parma Tangenziale nord uscita 8 Crocetta poi prendere la strada provinciale Parma-San Secondo-Roccabianca. In autobus: linea extraurbana Parma-Roccabianca.

Ufficio del Turismo

L’ufficio del turismo è nel palazzo comunale di Roccabianca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *